WORKSHOP DI COMUNICAZIONE E PROBLEM SOLVING

Imparare la comunicazione da chi ne ha fatto un’arte

La comunicazione rappresenta una delle maggiori difficoltà per molti professionisti: uno degli elementi più sottovalutati della ricetta necessaria per migliorare è l’ascolto, primo step di qualsiasi comunicazione efficace.

Uno degli obiettivi dei workshop è lo sviluppo della consapevolezza, ovvero imparare ad osservarsi, sia in termini espressivi (verbale, paraverbale, non verbale), sia in termini emotivi.

Il workshop è pensato quindi per mettere a disposizione dei partecipanti non solo elementi teorici, ma anche applicazioni pratiche, frutto di anni di esperienza sul palco.

La chiave della comunicazione sta proprio nell’interazione: per ottenere un obiettivo devo capire quali elementi mettere in campo per raggiungerlo. Una corretta disposizione consente di ampliare la gamma delle sensazioni che si possono suscitare in un interlocutore.

Mettere subito in pratica gli apprendimenti

Prendendo spunto dalla pratica teatrale metteremo alla prova le nostre risorse in alcune simulazioni, ricevendo un feedback immediato dai partecipanti.

Alcuni spunti di lavoro:

  • sviluppo della consapevolezza della propria comunicazione
  • lettura delle espressioni corporee
  • allenamento allo sguardo
  • espressione non verbale di stati d’animo e sentimenti
  • elementi del dialogo non verbale
  • utilizzo dello spazio: set up e imparare a collocarsi
Problem solving: imparare a costruire soluzioni

Ai partecipanti verrà proposto di:

  • scegliere un episodio significativo e rappresentativo
  • descriverne la punteggiatura (cosa è successo: cosa hanno fatto gli attori della situazione, che effetti hanno avuto le loro azioni)
  • identificare l’obiettivo
  • come fallire l’obiettivo
  • soluzioni alternative… per la prossima volta

“Comunque ci si sforzi, non si può non comunicare” 

Primo assioma della Pragmatica della Comunicazione Umana (P. Watzlawick, J.H. Beavin, D. D. Jackson)
Dal palco alle aziende

Il percorso è ideato e condotto da Matteo Lanfranchi, attore diplomato alla Paolo Grassi di Milano, fondatore del gruppo di ricerca artistica Effetto Larsen e di Reverb, la società dedicata a declinare i processi artistici nei contesti aziendali. All’attività artistica a livello internazionale affianca da anni progetti di comunicazione, team building e formazione dedicati ad aziende come Boehringer Ingelheim, Enel, Ikea, Electrolux, Volkswagen. È inoltre un counselor diplomato presso la scuola di Counseling Strategico di Giorgio Nardone in Counseling Breve Strategico (G. Nardone’s Model), e subito dopo il diploma viene invitato ad insegnare comunicazione non verbale al secondo anno della sede milanese dei corsi.

Counseling e coaching

Co-ideatrice del percorso è Roberta Prato Previde, con la quale da tempo sviluppiamo alcuni dei nostri progetti. Roberta è Business Coach, Management Consultant e Professional Counselor. Dopo la sua specializzazione in Comunicazione Problem Solving e Coaching Strategico ottenuta nel 2005, è entrata a far parte del gruppo dei consulenti collegati alla Scuola di Giorgio Nardone (Strategic Therapy Center) realizzando numerosi interventi per aziende sia pubbliche che private. È stata vicepresidente e membro del Consiglio Direttivo Nazionale di A.P.C.O. (Associazione Professionale dei Consulenti di Direzione e Organizzazione). Coautrice del libro “L’azienda vincente” (Ponte alle Grazie, 2012).

Contattaci

Ti risponderemo rapidamente e potremo fornirti maggiori dettagli sulle nostre attività.
TELEFONO
+39 347 871 8979
E-MAIL
info@reverbsrl.eu
INDIRIZZO
via Asiago, 55 - Milano
PARTITA IVA
09138880969
„Dimmelo e lo dimenticherò,
insegnamelo e forse me lo ricorderò,
coinvolgimi e imparerò.”
BENJAMIN FRANKLIN